Politica RJC

 

La direzione della Cadchod Srl, in qualità di membro della Responsible Jewellery Council, si impegna ad agire secondo il codice di condotta della RJC.

Il Responsible Jewellery Council è un’organizzazione internazionale non-profit, costituita nel 2005 da un gruppo di 14 organizzazioni rappresentative dell’intero comparto dei diamanti e dell’oreficeria. La sua missione è quella di promuovere norme e prassi responsabili, etiche, sociali e ambientali nel rispetto dei diritti umani in tutta la filiera del comparto dei diamanti, dell’oreficeria e dei platinoidi, dall’estrazione mineraria al commercio al dettaglio.

In ragione di questa scelta l’azienda promuove all’interno della propria struttura e ai propri stakeholder esterni una serie di principi sociali e ambientali sottesi alle proprie scelte strategiche, commerciali ed operative, tra i quali ricordiamo:

  • Attenersi alle Leggi vigenti e dichiarare pubblicamente il sue impegno a rispettare le Norme ed i regolamenti su citati.
  • Svolgere le proprie attività nel più totale rispetto delle norme etiche, garantendo integrità, trasparenza e conformità con le leggi vigenti.
  • Offrire servizi di qualità ai propri clienti e migliorarne le relazioni.
  • Rispettare i principi di riservatezza e protezione dei dati riservati.
  • Valutare i rischi aziendali connessi alla propria attività, migliorando le proprie norme e le proprie procedure etiche, nel rispetto dei diritti umani, dei principi sociali, della Salute e Sicurezza dei dipendenti e dell’ambiente.
  • Selezionare, valutare e monitorare i fornitori di prodotti e servizi ritenuti critici per la qualità ed il rispetto delle regole etiche, sociali e ambientali RJC.
  • Creare un clima aziendale collaborativo tramite il coinvolgimento di tutto il personale.


Inoltre, in conformità alla legislazione vigente nazionali, alle raccomandazioni internazionali ed ai principi RJC, CadChod:

  • Non pratica e non tollera il ricorso al lavoro minorile.
  • Non fa ricorso ad alcuna forma di lavoro forzato, su cauzione, a contratto vincolato, o di detenuti, e non limita la libertà di movimento di dipendenti e dei lavoratori subordinati.
  • Rispetta i diritti dei lavoratori in materia di orario di lavoro, retribuzione, libera associazione, sicurezza sul lavoro, non discriminazione.
  • Non pratica e non accetta la corruzione in tutte le sue forme.
  • Non tollera il riciclaggio di denaro sporco e/o il finanziamento di attività terroristiche.
  • Non si approvvigiona di materie prime da Paesi che sono in “aree di conflitto”.
  • Mette in atto tutte le misure di sicurezza necessarie a proteggere i propri prodotti da furto, danneggiamento o sostituzione sia dentro la propria sede che durante le spedizioni.
  • Svolge le proprie attività in modo responsabile dal punto di vista ambientale ed in conformità alla legislazione e regolamentazione ambientale applicabile.


Cordiali saluti.

Ron Yekutiel
(Amministratore Unico)

RJC